Il Sistema Nervoso scuola primaria

Il sistema nervoso approfondimento per la scuola primaria

Il sistema nervoso scuola primaria – una breve introduzione:
è costituito dall’insieme di organi e delle strutture che consentono di trasmettere segnali importanti. Spesso lo studio del corpo umano, dei meccanismi che lo regolano risulta difficile da capire. Questo tuttavia accade, perché non “vediamo” ciò che avviene al suo interno.

Il nostro corpo è formato da un gran numero di organi ognuno con un funzionamento complesso e laborioso. Le funzioni principali di coordinamento e controllo sono affidate al Sistema Nervoso.

Questo sistema regola le cosiddette funzioni superiori cioè il pensiero, l’apprendimento, la memoria, il linguaggio…

Esso ci permette anche di saltare, correre, sollevare, spingere, ci consente di soffiare, sorridere, accarezzare, disegnare è proprio grazie al suo funzionamento che la nostra macchina, cioè il corpo, è in grado di compiere tante attività.

Sistema nervoso scuola primaria: “Quali sono le diverse parti che lo compongono?”

Come già specificato, il sistema nervoso è formato da insiemi di organi e strutture che collaborando tra loro contribuendo al corretto funzionamento del corpo umano.

  1. In primis, abbiamo l’encefalo, la vera centrale di comando. Al suo interno giungono tutte le informazioni provenienti, sia dalle varie parti del corpo, sia dall’ambiente esterno.
  2. Il midollo spinale, attraversa i fori delle vertebre e collega l’encefalo ai nervi periferici.
  3. I nervi periferici si diramano in tutto il corpo. Alcuni hanno il compito di trasferire al cervello le informazioni, altri comunicano agli organi precisi ordini elaborati dal cervello.
  4. Anche gli organi di senso, appartengono al sistema nervoso, essi hanno il compito di registrare le informazioni che giungono dall’esterno.

Due centrali che regolano il corpo

Il sistema nervoso si compone di due parti: Sistema Nervoso Centrale (SNC) e Sistema Nervoso Periferico (SNP).

Il SNC è costituito dal cervello e dal midollo spinale invece il SNP è formato dalle fibre nervose dei gangli, specifiche strutture nervose.

Le cellule del sistema nervoso

Il sistema nervoso è formato da cellule particolari, chiamate neuroni.

Queste cellule hanno una forma allungata e ramificata e si collegano l’una all’altra in modo da passarsi le informazioni.

L’intelligenza dell’uomo, non dipende dalla quantità, cioè dal numero di neuroni che ciascuno possiede bensì è strettamente connessa al numero dei collegamenti tra i neuroni. Maggiori sono i collegamenti, maggiori saranno le informazioni che il cervello potrà contenere.

Mente sveglia ad ogni età

Il cervello è l’unico organo del corpo umano che invecchiando può mantenere inalterato il suo funzionamento.

Con l’avanzare dell’età, infatti, molti neuroni muoiono, ma alla loro mancanza si rimedia facilmente con l’aumento dei collegamenti tra quelli rimasti. Per questo motivo è importante stimolare il cervello, mantenerlo attivo, allenato per favorire continuamente la formazione di collegamenti neuronali.

💡Iscriviti al nostro canale YouTube Pillole di conoscenza e scopri le altre lezioni di scienze, per la classe quinta 😊😊

Naviga nel nostro sito e scopri i diversi apparati:


Il sistema nervoso scuola primaria approfondimento video

Il sistema nervoso è la centrale di comando, è il quartier generale che controlla tutto il nostro organismo. Esso controllo e regola sistemi ed apparati, ha il compito di mettere in contatto il nostro organismo con l’esterno grazie agli organi di senso.

Il sistema nervoso controlla gli stimoli esterni, risponde in modo adeguato, ci permette di comunicare con gli altri attraverso vari linguaggi.

Ci permette di pensare, di capire, di ricordare, ci permette di provare emozioni, sentimenti, ci permette anche di sognare.

Alla base di questo sistema ci sono i neuroni, le cellule nervose, il neurone ha diverse parti, ha un corpo centrale a forma di stella che racchiude il nucleo. Possiede delle ramificazioni, dei filamenti, chiamati dentriti che permettono al neurone di collegarsi con le altre cellule nervose.

La parte finale del neurone assomiglia ad una coda è un vero e proprio prolungamento e si chiama assone. L’assone termina a sua volta con altre ramificazioni, una vera e propria via di comunicazione sensoriale.

Gli impulsi nervosi che partono da un neurone raggiungono sotto forma di scarica elettrica migliaia di altre cellule.

Il neurone invia le informazioni al cervello, il cervello elabora delle risposte, mandandole alla parte del corpo interessata, attraverso altri impulsi nervosi.

Facciamo un esempio, ho visto sul marciapiede una banconota, la voglio raccogliere, il neurone manda l’informazione al cervello che subito suggerisce al nostro corpo come reagire, in pochissimi secondi il cervello ha inviato alla nostra mano l’impulso di raccoglierla.

Il sistema nervoso è suddiviso in due parti, sistema nervoso centrale e il sistema nervoso periferico.

Sistema nervoso centrale

Il sistema nervoso centrale è formato dall’encefalo e dal midollo spinale. L’encefalo a sua volta è costituito da cervello, cervelletto e midollo allungato.

Il cervello è protetto dalla scatola cranica ed è ricoperto dalle meningi ovvero tre membrane attraversate a loro volta da numerosissimi vasi sanguigni che portano ossigeno e sostanze nutritive ed allontanano tutte le sostanze di rifiuto compresa l’anidride carbonica.

Il cervello è diviso in due parti non perfettamente uguali, chiamate emisferi. La parte esterna del cervello si chiama corteccia cerebrale ed è percorsa da rilievi e piegature chiamate circonvoluzioni. La corteccia controlla le nostre funzioni più importanti, controlla il linguaggio, la lettura, la scrittura, la vista, l’udito, mentre la parte interna controlla gli stimoli, come ad esempio la fame, la sete, la paura o il sonno.

Il cervelletto lo troviamo nella parte posteriore del cranio ed è proprio sotto il cervello, questo ha il compito di coordinare e controllare tutti i movimenti che compiamo, ci permette di stare fermi in equilibrio, ci permette anche di camminare, di correre. Il midollo allungato ha il compito di controllare le funzioni involontarie, ma quelle fondamentali per la vita, come ad esempio il battito del cuore e controlla anche la respirazione.

Il midollo spinale è un cordone di tessuto nervoso racchiuso nel canale vertebrale, protetto a sua volta dalle meningi. Dal midollo partono i nervi spinali che si distribuiscono in tutto il corpo.

Sistema nervoso periferico

Il sistema nervoso periferico è rappresentato dall’insieme dei nervi che partendo dall’encefalo e dal midollo spinale, mettono in comunicazione il sistema nervoso centrale con tutte le parti del corpo.
Ad esempio hai davanti una pentola, una pentola che scotta, non ti accorgi chiaramente e la tocchi, immediatamente i nervi sensori entrano in azione e informano il cervello di quanto accaduto, il cervello attraverso i nervi motori, comanda subito ai muscoli del braccio e della mano, di allontanarsi dalla fonte di calore.

Facebook
LinkedIn
Twitter